“Per capire la gioia, bisogna capire la fragilità…La mia fragilità, insieme alla fragilità di un altro individuo, genera forza”

 Vittorino Andreoli, psichiatra italiano di fama mondiale, ha posto al centro della sua attività e dei suoi studi la follia e il comportamento dell’uomo in generale.

Una delle questioni di cui si è più volte occupato è quella relativa alla differenza che c’è tra felicità e gioia. Per Andreoli “La nostra società si è concentrata sull’io, la felicità è legata all’io, all’individualismo. La gioia invece è qualcosa che si respira e che arriva dagli altri. Per un secolo abbiamo parlato di io, finalmente si è arrivati a capire che ogni persona dipende dal noi, dalle relazioni che instaura”.

 

Related Posts

PILLOLE DI OTTIMISMO

“Affrontare ripetutamente il processo mentale necessario per identificare ciò che vogliamo davvero e…”

“Affrontare ripetutamente il processo mentale necessario per identificare ciò che vogliamo davvero e per decidere cosa ci rende felici, ci porta ad acquisire una prospettiva… Continua ““Affrontare ripetutamente il processo mentale necessario per identificare ciò che vogliamo davvero e…””

“…E mi sono sentito amato proprio per ciò di cui mi vergognavo di più

E in quell’istante sono rinato, perché ho lasciato morire la vecchia vita in cui avevo io il dominio delle cose. Era cominciata una vita nuova,… Continua ““…E mi sono sentito amato proprio per ciò di cui mi vergognavo di più”

“Dunque, dove eravamo rimasti?”

Saranno tornate in mente a molti in questi giorni le parole semplici ma efficacissime pronunciate dal grande Enzo Tortora (conduttore e autore televisivo e radiofonico… Continua ““Dunque, dove eravamo rimasti?””

LE ULTIME CURIOSITÀ

Currently Playing

DA NON PERDERE

METEO

Terni, Italy
giovedì, Ottobre 28, 2021
Cloudy
20 ° c
76%
4mh
-%
19 c 12 c
Mar
22 c 9 c
Mer
22 c 10 c
Gio
23 c 8 c
Ven